Ansia e depressione – I rimedi naturali

danbo-korobka-luzha-asfalt

02 apr Ansia e depressione – I rimedi naturali

Con lo stress e i ritmi intensi a cui siamo sempre più spesso sottoposti, ansia e depressione possono diventare una presenza nella vita con cui dover purtroppo fare i conti, anche solo per un breve periodo.

Mentre in alcuni casi si tratta di condizioni particolarmente critiche che naturalmente hanno bisogno dell’opportuno supporto specialista, in altri casi più lievi si tratta di stati d’animo temporanei legati a volte a situazioni speciali ed eccezionali. Pur in differenti condizioni, la natura può comunque dare un contributo per far fronte a queste problematiche grazie ai benefici naturali di diversi ortaggi. Lattuga, carota, sedano e prezzemolo sono in particolare riconosciute come utili in fasi di particolare stress o difficoltà emotiva, scopriamo insieme perché.

Quali verdure possono aiutare?

women-shoes-sadness-depressionLa lattuga contiene una buona quantità di diversi sali minerali:
– il magnesio, che porta in dote un ottimo potere rivitalizzante per le cellule del sistema nervoso,

– il fosforo che è uno dei costituenti delle cellule nervose e aiuta la concentrazione,
– lo zolfo che è uno dei diversi componenti dell’emoglobina del sangue. 

I suoi sali di magnesio sono particolarmente importanti per i conosciuti effetti calmanti sul sistema nervoso. In dettaglio, oltre a contribuire alla formazione delle cellule nervose e alla trasmissione dell’impulso nervoso, il magnesio protegge la membrana dei nervi ed è presente nella produzione degli ormoni neurotrasmettitoriTuttavia i sali di magnesio hanno bisogno per funzionare correttamente della presenza di sali di calcio, questi ultimi contenuti in buone quantità nella stessa lattuga oltre che ad esempio nella carota.

‘E utile notare che tutti gli ortaggi a foglia verde contengono buone quantità di magnesio siccome questo è presente nella clorofilla (che appunta colora di verde le foglie). Per questo motivo è spesso consigliato il consumo anche di spinaci e bieta.

jennifer-lawrence-blondinkaIl sedano è un ottimo nutrimento per i nervi e per le cellule del sangue. In particolare, il suo buon contenuto di sali minerali come magnesio, silicio, ferro e sodio organico assicura un effetto positivo per combattere i disturbi nervosi, soprattutto quelli che sono una conseguenza della degenerazione della guaina dei nervi. Oltre che in insalata, il sedano, può essere consumato in un mix centrifugato con altre verdure così da incrementare l’assorbimento di nutrienti rispetto a quanto può accadere se consumato con un semplice contorno.

Il prezzemolo ha un ruolo riconosciuto – grazie al suo contenuto di vitamina A e C oltre che di calcio, potassio e fosforo – a sostegno dei nervi e dei capillari. Già conosciuto come ricco condimento a crudo in diversi piatti tipici (ad esempio in accompagnamento al pesce) e in insalate, il prezzemolo può anche essere aggiunto in dosi minori in centrifugati o estratti di succo che includono anche altre verdure. In particolare può fare bene in casi di ansia e depressione perché mantiene la funzionalità della tiroide e delle ghiandole surrenali. Un ruolo speciale è affidato alle stesse ghiandole surrenali che secernono ormoni che hanno un effetto benefico sul sistema nervoso, aiutando a combattere lo stress

Photo credits: goodfon.su