Risotto alla zucca (con salsiccia)

IMG_5018

08 mar Risotto alla zucca (con salsiccia)

Di stagione a: SettembreOttobre, Novembre, Dicembre, Gennaio, Febbraio,
Tempo di preparazione: 1.5 h

Ingredienti per 2 persone (ingorde)

zucca-stagione-verdure-3– zucca (700 g)
cipolla (2)
carota (1)
aglio (1 spicchio)
– sedano (1-2 coste)
– Rosmarino (1 rametto)
– Garam Masala (1/2 cucchiaio)
– sale, pepe, zucchero (.b.)
– Olio (4 cucchiai)
– Parmigiano Reggiano (30 g)
– Riso Carnaroli/Arborio/Vialone Nano (5 pugni)
– Salsiccia (2) oppure pancetta (4 fettine) Opzionale

Premessa

Ho fatto un grosso errore: ho chiesto a un eterno indeciso cosa volesse mangiare al suo rientro dal week end. Dopo aver mugugnato un paio di minuti guardandosi attorno alla disperata ricerca dell’aiuto del pubblico i suoi occhi si devono essere posati sulla copertina di un mio libro – arancione – e su non so che altro perché se ne è uscito con la combinazione “risotto alla zucca e salsiccia” ma senza burro ché è a dieta perché ha il colesterolo alto. Lo sanno tutti che le salsicce sono fatte di paglia e non hanno calorie, no? No. 

Venendo a noi, lo so che la stagione della zucca si è chiusa alla fine di febbraio ma qui nella fredda Svizzera i banchi del mercato ne sono ancora pieni e non ho avuto difficoltà né scrupoli a concedermi l’ultima cartuccia di questa delizia invernale. Cosa non farei per spingere la primavera un po’ più in là… Come sempre, per bilanciare il suo sapore dolciastro, l’ho abbrustolita caramellizzata in forno e ne ho approfittato per sgrassare un po’ le salsicce, ché se non ci penso io alle arterie di mio fratello siamo fritti.

Per quanto riguarda le spezie: la morte della zucca è con la noce moscata che però non avevo a portata di mano. Avevo però il Garam Masala, un bled formidabile di tante spezie tra le quali coriandolo, cumino, cannella, noce moscata, finocchio, peperoncino, pepe…. Mi sentivo avventurosa così ne ho aggiunto mezzo cucchiaino, voi bilanciate i sapori in base ai vostri gusti. 

Ovviamente se voi non avete ipertesi confusi in famiglia potreste fare le cose per bene e aggiungere il burro sia in vase di tostatura che di mantecatura del riso. E se volete evitare la carne aggiungete un pizzico in più di sale qui e là ma sempre poco per volta. Un’ultima raccomandazione: il risotto è una preparazione estremamente bisognosa di cure e attenzioni, inizia a piangere e collassare il minuto in cui vi distraete. Io vi ho avvisati!

Preparazione

IMG_5011– Preparate un paio di litri di brodo con il trittico delle meraviglie cipollacarotasedano oppure con un paio di dadi.

– Scaldate il forno-grill, intanto rimuovete le salsicce dal budello e punzecchiatele con un coltello o una forchetta. Tagliate la zucca a fette di un paio di cm e conditele con sale e pepe. Mettete tutto su una griglia – sotto la quale vi suggerisco di mettere una seconda teglia per raccogliere il grasso delle salsicce – e infornate finché la carne sarà cotta e la zucca bella morbida.

– Mettete la zucca in una ciotola e coprite con pellicola trasparente o un piatto piano: il vapore sprigionato renderà molto più semplice la rimozione della buccia della zucca. 

– Affettate finemente una cipolla e fatela rosolare in padella con un filo di olio, un pizzico di sale e uno di zucchero per farle caramellare.

– Intanto tritate finemente le salsicce con un rametto di rosmarino.

– Rimuovete la polpa della zucca e frullatela fino ad ottenere una crema. Aggiungetela alle cipolle e a un terzo delle salsicce sminuzzate. Mettete da parte e pulite la padella.

– Scaldate un filo di olio insieme a un altro terzo delle salsicce e fateci tostare per qualche minuto il riso. Iniziate a sfumarlo con un mestolo di brodo per volta. 

– Dopo un paio di mestoli aggiungete i 3/4 della crema di zucca e mescolate procedendo con la risottatura.

– Quando il riso è ormai cotto aggiungete un ultima mestolata di brodo, il parmigiano, un filo di olio e una macinata di pepe fresco. Coprite e fate mantecare per cinque minuti a fuoco spento.

– Assaggiate ma prima di salare ricordatevi che aggiungerete il resto delle salsicce tritate che sono già un po’ saporite. Inoltre potreste aggiungere come guarnizione un cucchiaio della crema di zucca rimasta, se no surgelatelo per i giorni primaverili in cui questa delizia vi mancherà tanto. Buon appetito!

(scopri qui tutte le ricette di Claudia)

 

3 canzoni (per quando sei ai fornelli)