Torta “Tu vuò fa l’americano” (la torta alla zucca, insomma)

Pumpkin Pie Slice

24 nov Torta “Tu vuò fa l’americano” (la torta alla zucca, insomma)

Di stagione a: Settembre, Ottobre, Novembre, Dicembre, Gennaio, Febbraio
Tempo di preparazione: 60 minuti

Ingredienti (per 6 persone)

zucca-stagione-verdure-2Per il ripieno:
Zucca (1 kg)
– Zucchero (100g)
– Panna (200g)
– Burro (100g)
– Uova (2)
– Zenzero, cannella, noce moscata qb
Per la pasta frolla:
– Buccia d’arancia o di limone (rigorosamente non trattato, possibilmente biologico)
– Farina (350g)
– Zucchero (125g)
– Burro (125g)
– Uova (2 intere più 1 tuorlo)
– Sale (qb)

 

Premessa

Mi ha fregato. Non so come risponderle. E lei lo sa.

Proprio non so come abbia fatto a ritrovarmi in questo guaio. Solo qualche minuto fa eravamo in cucina a commentare amichevolmente l’ultima puntata di X Factor. Poi Anna – la mia amica Anna – mi trafigge all’improvviso con la sua domanda: “cosa cucini giovedì per il Giorno del Ringraziamento?”

Il Giorno del Ringraziamento? E perché mai dovrei festeggiare il Giorno del Ringraziamento a Fidenza?giorno-del-ringraziamento-2

Con la confusione che ancora mi rapisce, provo comunque a mettere assieme una risposta di cortesia. Mi trovo così a frugare la memoria dei miei studi di sociologia statunitense conseguiti a colpi di blockbuster hollywoodiani e racconti del prozio emigrato in New Jersey nel millenovecentocinquantanove.
Eppure nulla, faccio fatica a trovare una risposta credibile. Lei lo sa, appunto. E mi guarda dannatamente soddisfatta.

Poi l’illuminazione. Èd è così che – anziché dirle che non basta certo qualche stagione di Breaking Bad per sentirsi residenti di Albuquerque – mi trovo più diplomaticamente a darle in pasto l’unica ricetta amerikana che si materializza sulle mia labbra: “la torta di zucca, ovvio”.

Nel cervello non si nasconde l’euforia per l’ottimo lavoro. Come i ricercatori del Cern che festeggiano la scoperta del bosone di Higgs, i miei neuroni celebrano ora l’impresa di aver scovato quel pezzo di memoria (recuperata naturalmente da una qualche puntata dei Simpson). La vittoria è dolce eppure diventa ben presto amara quando realizzo di dover dare seguito alle mie parole. Mi tocca cucinare all’americana, mi tocca preparare una pumpking pie. A Fidenza. E mancano solo due giorni a giovedì…

 

Premessa (quella seria)

giorno-del-ringraziamentoDunque cos’è questo Giorno del Ringraziamento?

Se un tempo i pellegrini giunti sulle coste americane celebravano con gratitudine il buon raccolto ottenuto nel Nuovo Mondo, oggi questa festa – celebrata il quarto giovedì di Novembre – diventa l’occasione in cui le famiglie in Canada e Stati Uniti si riuniscono attorno a numerosi e prelibati piatti home made.
È così che questa celebrazione – ormai secolare e secolarizzata – raccoglie parenti di diversi gradi e pranzi di diverse tradizioni, tutti rigorosamente accomunati dal dulcis in furno di una torta alla zucca.

(qui la scheda completa sulla zucca)

 

Preparazione

torta-zucca-3Inizia con la preparazione della pasta frolla:

disponi la farina sul tavolo e poni al centro il burro, lo zucchero, la buccia d’arancia e un pizzico di sale. Con le dita inizia ad amalgamare il burro e gli altri ingredienti e poco dopo unisci le uova,
– impasta a lungo finché non si è composta una palla omogenea di pasta, di colore piuttosto giallo,
– avvolgi la palla in una pellicola trasparente per alimenti e lasciala riposare in frigo per 30 minuti.

Continua quindi con la preparazione del ripieno:
– lava la zucca, rimuovi i semi e taglia la polpa a cubetti. Quando è pronta riponila in una padella sul fuoco (a fiamma bassa) e unisci un bicchiere d’acqua. Copri il tutto con un coperchio e lascia cuocere per 20 minuti,
– quando la zucca è pronta (te ne accorgerai perché si presenterà morbida al tocco della forchetta), solleva il coperchio e attendi che l’acqua si asciughi per bene,
– riponi quindi la zucca in un contenitore alto, frulla il tutto con il minipimer e unisci poi il burro, lo zucchero, le uova, la panna e le spezie secondo i tuoi gusti (io ad esempio metto due cucchiaini di cannella, uno di zenzero e un pizzico di noce moscata). Mescola finché il ripieno è ben amalgamato (puoi aiutarti nuovamente con il frullatore a immersione),

Ci siamo quasi:
– ora prendi la pasta dal frigo, stendila e riponila in un contenitore per il forno appena imburrato. Unisci il ripieno di zucca e metti il tutto in forno. Fai cuocere per 40 minuti a 160°,

– lascia raffreddare la torta e presentala in tavola. Una buona idea è accompagnarla con un ciuffo di panna montata o del gelato alla vaniglia.

Slurp!

 

 

3 canzoni (per quando sei ai fornelli)

 



 

In questa pagina foto di TheCulinaryGeek (Flickr), di M.Pellot Photography (Flickr), di AForestFrolic (Flickr), di Mike Licht (Flickr) e di kurmanstaff (Flickr)

Tags:
,