Crema di fave con dragoncello e menta

fave_ricetta_crema_verdure_stagione

21 mar Crema di fave con dragoncello e menta

Di stagione a: Aprile, Maggio, Giugno e Luglio
Tempo di preparazione: 20 minuti

 

 

Ingredienti (per 2 persone)

fave-ciotola-1fave (400 g, sgusciate)
patata (1)

cipolla (1)
– dragoncello (30 g)
– menta (qualche fogliolina)
– pecorino grattuggiato (50 g)
– latte o panna (30 g), per chi vuole
– crostini di pane
– olio e sale (q.b.)

 

 

Premessa (impazienza di primavera)

La primavera non fa in tempo ad arrivare che siamo già disperatamente alla ricerca di fave fresche (riconoscibili se, una volta rimosso il guscio più esterno, sono di colore verde chiaro) al mercato sotto casa. Ci lanciamo tra i banchetti alla ricerca dei baccelli più freschi che ci ricorderanno – dopo un anno – il sapore familiare di questi legumi molto in alto nella nostra top five (sì, abbiamo una top five dei legumi).

Di ritorno a casa ci interroghiamo sulle possibili opzioni di preparazione ai fornelli ai fornelli e decidiamo infine di dedicarci ad un “classico” del nostro ricettario: crema con le fave, insaporita con un pò di dragoncello e menta.

 

 

Preparazione

fave_processo– Il primo passo è mettere la patata tagliata a tocchetti in acqua bollente. Dopo 10 minuti e unisci anche le fave, una volta “liberate” dal baccello. Aspetta ancora 5 minuti e scola quindi il tutto (ricordati di conservare l’acqua), passando le fave sotto un pò di acqua fredda. Occupati quindi di pulire le fave rimuovendo la buccia esterna di ciascun legume,
– nel frattempo metti l’acqua scolata in un pentolino e lascialo sul fuoco a fiamma media,
– (mentre immancabilmente assaggi un paio di fave crude), metti una padella sul fuoco con un pò di olio e nel frattempo trita finemente la cipolla. Versa quindi la cipolla nell’olio e lascia rosolare,
– versa ora le fave e la patata nell’olio, mescola bene per 2 minuti e aggiungi un pò di acqua presa dal pentolino,
– copri la padella e lascia sfaldare il tutto cuocendo per 10 minuti (in alternativa puoi mixare il tutto con il frullatore a immersione),
– nel frattempo trita il dragoncello, grattuggia il pecorino e prepara anche le foglie di menta. Trascorsi 10 minuti, uniscili alla crema, aggiusta il sapore con un pò di sale e lascia il tutto sul fuoco a fiamma bassa per 5 minuti (è in questa fase che, se preferisci, puoi anche unire il latte o la panna),
– a questo punto puoi spegnere il fuoco e utilizzare il frullatore a immersione per amalgamare il tutto fino a giungere una crema omogenea,
– la crema è pronta, versala nei piatti e portala in tavola decorata con qualche foglia di menta, un filo d’olio, un pò di pecorino e naturalmente i crostini.
Buon appetito!

 

 

3 canzoni (per quando sei ai fornelli)



In questo post, foto di luvjnx, Squidish305 Seahill (Flickr)