Perché l’aglio tiene lontani i vampiri? (sempre che ne incontri uno)

aglio-vampiri

31 ott Perché l’aglio tiene lontani i vampiri? (sempre che ne incontri uno)

Perchè mai l’aglio dovrebbe tenere i vampiri alla larga dal nostro collo? La risposta è nelle sue proprietà antiparassitarie naturali (reali e dimostrate) che – per chi ci crede – diventerebbero utili anche nella notte di Halloween.
Del resto quale rimedio migliore per tenere lontani questi “parassiti” che rubano la linfa (il sangue) agli uomini per sopravvivere? La soluzione secondo la tradizione è appunto l’aglio, antibatterico naturale e a buon mercato per tutti!

In effetti già in antichità erano attribuite ai piccoli bulbi bianchi delle doti terapeutiche (gli antichi Egizi ne mangiavano uno spicchio al giorno), confermate di recente anche dagli studi medici e scientifici.
Ed è testimoniato anche il tradizionale ricorso all’aglio in caso di parassiti (veri) intestinali. Questi infatti potevano portare agli ammalati sonni burrascosi e ricchi di incubi. Il rimedio? Una collana d’aglio secco da appendere in prossimità del letto e così gli aromi dell’aglio (con doti antibatterighe e vermifughe) riuscivano ad allontanare ogni cattiva visita notturna.

(la scheda – quella seria – sull’aglio)

A metà tra scienza e superstizione c’è anche il legame che l’aglio ha con la porfiria, una malattia oggi curabile e piuttosto rara che però secoli fa colpiva frequentemente in Europa. I segni? Pelle fragile e soggetta ad ustioni in caso di prolungata esposizione ai raggi solari (da cui il timore per la luce del giorno da parte dei vampiri) e labbra spaccate che si ritraevano (portando così i canini allo scoperto). Cosa accadeva con l’aglio? Sembra che i suoi composti chimici fossero in grado di peggiorare le condizioni della malattia e da questo derivava l’esclusione (la “repulsione”) da ogni dieta di ogni ammalato/vampiro.

Paura, eh? Se sei alla ricerca di rimedi, prova con la dieta speciale per la notte di Halloween!

 

In alto, foto di Ross (Flickr)

Commenti

  1. […] di Halloween consumo una doppia razione di aglio per tenere lontani i vampiri, seguendo le convinzioni popolari (“non ci credo ma non si sa mai”). E allora preparo ogni anno una cena con menù speciale, per […]